Pasqua nella Parigi degli impressionisti

dal 29/03/2018  al 02/04/2018 
Durata   5    giorni

1°G Partenza da Genova alle ore 07.00 verso la Savoia. Pranzo libero. Arrivo a Beaune e passeggiata nella cittadina borgognona, racchiusa da mura trecentesche. La perfetta cartolina della città è senz’altro l’Hotel-Dieu, con le belle tegole verniciate, archi e colonne che ricorda più il lusso di un palazzo gotico che la semplicità di un ospizio. Cena e pernottamento.
2°G Prima colazione. Partenza per il Castello di Vaux le Vicomte, che scatenò la gelosia del Re Sole nei confronti del suo proprietario, che fu imprigionato fino al termine dei suoi giorni per aver osato far costruire un castello più fastoso di quello reale. Pranzo libero. Partenza per Parigi, capitale dal fascino irresistibile. Parigi è grandeur, è la Torre Eiffel, è luce, è grandi musei, è pittori di strada, è la città in cui ritornare, sempre. Sistemazione in hotel centrale. Cena in ristorante.
3°G Prima colazione. S’inizierà a scoprire la “Ville lumière”, assaporandone la magia attraverso la visita panoramica che tocca gli esterni del Louvre, l’Ile de la Cité, Notre Dame, il Quartiere Latino, la Sorbonne e il Quartiere di Saint Germain de Prés. Parigi è diventata la città che conosciamo in varie tappe; ma l’epoca decisiva che le ha dato il volto attuale è quella che va dal 1850 al 1914, epoca dell’arte impressionista: i vari Renoir, Manet, Monet o
Pissarro colgono quei cambiamenti sconvolgenti nelle loro tele e testimoniano il cambiamento dello stile di vita cittadino. Ingresso al museo d’Orsay. Visita libera. Il secondo piano è totalmente consacrato all’Impressionismo e custodisce opere famose come “Déjeuner sur l’herbe” di Manet e “Bal au moulin de la Galette” di Renoir. Cena libera. Pernottamento.
4°G Prima colazione. Dedichiamo la giornata di Pasqua a Giverny, autentica oasi di paradiso, la cui bellezza è divenuta uno dei simboli dell’arte impressionista. I suoi paesaggi incantati sono stati immortalati innumerevoli volte e compaiono su alcune delle tele più rappresentative. Ingresso alla Casa Claude Monet e visita libera. Pranzo. Tornati a Parigi, sarà d’obbligo salire a Montmartre, il quartiere degli artisti che ha offerto grandi sfondi alle opere dei pittori impressionisti. Ancora oggi si vedono pittori dipingere in Place du Tertre, che ricreano l’atmosfera dei tempi passati cantati dai vecchi chansonniers. Cena libera. Pernottamento.
5°G Prima colazione. Inizio del viaggio di ritorno in Italia. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Genova in serata.

Comprende
Viaggio in pullman. Sistemazione in hotels 3/4 stelle. Pasti da programma. Ingresso al Castello di Vaux-le-Vicomte, al Museo d’Orsay e alla Casa Monet (visite individuali). Assistenza in loco.
Non comprende
Bevande, mance, extra.
Supplemento
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 240,00
Documento necessario
Carta d´identità senza timbro di rinnovo.
 
Quota di Partecipazione Prezzo
A persona (in camera doppia)
560,00  €